CategoriesBlog

Benefici per la salute delle bevande verdi

Benefici per la salute delle bevande verdi

Clorella

Benefici per la salute delle bevande verdi, il termine sostanze “verdi” si fa riferimento ad una categoria di prodotti definiti come contenenti alti livelli di clorofilla, che conferisce loro il colore. Le migliori fonti “super verdi” sono le alghe marine o le erbe dei cereali. La clorella è acqua dolce, alghe unicellulari. È ricco di proteine ​​(57-60%), carotenoidi, clorofilla, RNA-DNA, minerali, vitamine del gruppo B (enormi quantità di vitamina B-12) e vitamina E. La clorella contiene abbondanti quantità di vitamina K, importante nella coagulazione del sangue e è ricco di acidi grassi essenziali (EFA). È stato stimato che fino al 20% degli EFA presenti nella clorella sono della varietà Omega-3. Come con la Spirulina, la clorella è un’abbondante fonte di enzimi e antiossidanti. A differenza della Spirulina, il pigmento blu ficocianina non è presente.

La clorella ha forti effetti sul sistema immunitario e sulla relativa elaborazione degli elementi tossici. La clorella si lega bene con metalli pesanti, pesticidi e altri agenti cancerogeni e ne facilita la rimozione dal corpo.

kelp e bacche

Kelp è un’alga bruna ricca di minerali, in particolare di iodio. Fornisce inoltre alti livelli di vitamine del gruppo B, vitamine E e K e Fucoidan, un polisaccaride. Kelp è stato tradizionalmente usato per trattare la caduta dei capelli, problemi con la pelle, le unghie, i nervi sensoriali e il tessuto cerebrale. Può anche agire come lassativo. Essendo una ricca fonte di iodio, aiuta a supportare la funzione tiroidea e porta Benefici per la salute delle bevande verdi.

Il mirtillo ha molti fitochimici o sostanze che prevengono le malattie. Uno dei fitochimici è l’antocianina, il composto che dà ai mirtilli il loro pigmento. Come evidenziato dal loro colore blu intenso, i mirtilli hanno alti livelli di antociani. Oltre a funzionare come antiossidanti molto efficaci, i ricercatori suggeriscono che gli antociani aiutano anche a prevenire le infezioni del tratto urinario.

Gli scienziati hanno scoperto che le stesse sostanze chimiche che danno alle amarene il loro colore possono alleviare il dolore meglio dell’aspirina e dell’ibuprofene. Le ciliegie possono anche fornire una protezione antiossidante paragonabile agli integratori disponibili in commercio come la vitamina E e la vitamina C. Il rapporto è apparso nell’edizione di febbraio del Journal of Natural Products pubblicato dall’American Chemical Society.

Clorofilla

È importante notare che una parte significativa del valore degli “alimenti verdi” è determinata dal suo contenuto di clorofilla. Si ritiene che la clorofilla, responsabile dei pigmenti verdi nei verdi, sia notevolmente simile all’emoglobina presente nei globuli umani.

Altri ricercatori sottolineano il fatto che le piante ricche di clorofilla sono abbondanti fonti di vitamina K presente in natura. La clorofilla liposolubile che si trova negli integratori verdi è il modo ideale per ottenere la vitamina K, importante per la coagulazione del sangue, il trattamento dell’osteoporosi e un agente protettivo contro le tossine durante la chemioterapia. È quindi fondamentale che la clorofilla venga consumata come parte dei “cibi verdi” e non nella sua forma solubile in acqua isolata che si trova su molti scaffali dei negozi.

In generale, i “cibi verdi” forniscono:

  • Una sostanza per stimolare effettivamente la riparazione della molecola del DNA
  • Una proteina con qualità antinfiammatorie con benefici per la salute delle bevande verdi
  • Sostanze che hanno prodotto un effetto antiulcera
  • Super ossido dismutasi (SOD), un potentissimo antiossidante “antinvecchiamento”, un enzima antinfiammatorio ed enzima di prevenzione del cancro
  • Un potente antiossidante, 2″-0-GlV, più efficace della vitamina E
  • Sostanze che aiutano a inibire la coagulazione piastrinica
  • Sostanze che proteggono i vasi sanguigni dai danni
  • Un modo naturale per degradare una varietà di pesticidi

Benefici per la salute dei cibi germogliati

“Mangia le verdure” è una saggezza comune, ma ora nuovi studi mostrano perché i cavoletti di broccoli, cavoli, cavolini di Bruxelles, soia, cavoli e verdure simili sono ricchi di composti che prevengono il cancro e altre malattie croniche. Il contenuto nutrizionale dei germogli è molte volte superiore al valore alimentare originario dei semi e dei fagioli da cui germogliano. Quando un seme germoglia, produce grandi quantità di vitamine extra, antiossidanti ed enzimi. Ad esempio, uno studio Johns Hopkins del 1997 ha scoperto che i germogli di broccoli contengono una concentrazione di glucorafanina fino a 50 volte maggiore dei broccoli maturi, mentre il contenuto di vitamina C di un seme può aumentare di 200 volte nel suo germoglio.

La coltivazione dei germogli può essere un’operazione che richiede tempo, in particolare la coltivazione di tutti i diversi tipi di germogli contenuti in ciascuna cellula viva. I semi devono essere annaffiati e completamente drenati preferibilmente due volte al giorno, tenuti al riparo dalla luce solare e occorre prestare molta attenzione per evitare che batteri/muffe nocive contaminino i germogli in crescita. Live Cell elimina il lavoro di questo processo fornendo una serie appropriata di germogli “benefici” per ciascun gruppo sanguigno ABO in una forma di capsule. Questi germogli vivi vengono in realtà liofilizzati al culmine della loro crescita, un processo che preserva tutto il loro valore nutritivo. In un mondo frenetico in cui anche le persone attente alla salute spesso non hanno o non si prendono il tempo per consumare quantità adeguate di verdure e tanto meno germogli, Live Cell offre un modo conveniente per farlo.

Secondo un articolo su Good Sprout News(20 luglio 2003), gli scienziati hanno studiato i germogli per secoli per comprendere meglio i loro alti livelli di sostanze fitochimiche che prevengono le malattie e come contribuiscono a una salute migliore, dalla prevenzione al trattamento di malattie potenzialmente letali. I benefici dei germogli sono stati rafforzati da studi in corso che esplorano varie varietà di germogli per le loro proprietà nutrizionali e per convalidare le indicazioni sulla salute. Questi studi in corso sono condotti dalle principali organizzazioni, tra cui il National Institutes of Health, l’American Cancer Society e la Johns Hopkins University.

Sulforafano e Glucosinolati: Benefici per la salute delle bevande verdi

Secondo l’ American Cancer Society News, “… i germogli di broccoli sono migliori per te rispetto ai broccoli adulti e contengono più enzima sulforafano che aiuta a proteggere le cellule e impedisce ai loro geni di trasformarsi in cancro”. Questi risultati sono coerenti con diversi studi epidemiologici che hanno dimostrato che i germogli contengono quantità significative di vitamine A, C e D. I germogli sono ampiamente riconosciuti dai consumatori attenti alla nutrizione e dagli operatori sanitari come un “cibo meraviglioso” che portano Benefici per la salute con bevande verdi.

Live Cell contiene germogli delle crocifere e non crocifere (le crocifere si riferiscono a piante che hanno fiori con quattro petali a forma di croce e baccelli di semi lunghi e stretti. Ad esempio, le crocifere includono cavoli, rape, broccoli e violacciocche). I germogli crociferi sono una ricca fonte di sulforafani attivi, glucosinolati e antiossidanti. Questi enzimi agiscono come un meccanismo di difesa, innescando un’attività antiossidante ad ampio spettro che neutralizza molti radicali liberi, ciclicamente prima che possano causare il danno cellulare che può causare le mutazioni. Inoltre, questi antiossidanti indiretti sono straordinariamente duraturi. A differenza degli antiossidanti diretti, che neutralizzano solo una molecola di un radicale alla volta e vengono distrutti nel processo, gli antiossidanti indiretti innescano un processo continuo che può durare per giorni.

Gli studi sulla salute visiva

mostrano che anche basse concentrazioni di antiossidanti del germoglio possono proteggere le cellule della retina umana (occhio) da una varietà di gravi problemi ossidativi. Quando gli esseri umani invecchiano, è noto che la difesa delle loro cellule diminuisce. Nella retina, questo può portare alla degenerazione maculare, la principale causa di deterioramento della vista tra gli anziani.

Benefici per la salute delle bevande verdi, con i germogli avrai molti nutrimenti benefici.

Ipertensione i benefici per la salute delle bevande verdi

In una serie di esperimenti condotti nel 2001 presso l’Università del Saskatchewan, ratti con pressione alta (ipertensione) trattati con sulforafano hanno mostrato una significativa riduzione della tendenza a sviluppare placche di restringimento delle arterie. Questi ricercatori hanno dimostrato che il sulforafano ritarda il danno ossidativo che porta all’occlusione arteriosa, una svolta potenzialmente significativa nelle terapie proattive contro il blocco delle arterie. Il sulforafano può quindi interrompere la progressione dello sviluppo della placca fino all’ictus.

Anticancerogeno

Gli studi hanno dimostrato che le cellule tumorali prostrate umane rispondono bene agli antiossidanti del germoglio sotto forma di estratti di germogli di broccoli, mostrando aumenti drammatici dei loro enzimi protettivi di Fase 2. Nel suo articolo, il dottor James D. Brooks del dipartimento di urologia della Stanford University suggerisce: “Le prove di intervento possono essere giustificate [negli esseri umani] e i germogli di broccoli, una ricca fonte di sulforafano, possono essere appropriati per l’uso in tale prova. “

Il glucosinolato risulta come parte della rottura/degradazione naturale dei germogli. Questi prodotti di degradazione sono chiamati GDP (prodotti di degradazione del glucosinolato) e hanno dimostrato di essere efficaci in termini di riduzione del rischio di cancro ai polmoni, allo stomaco, al colon e al retto, secondo l’Institute of Food Research.

Massimi vantaggi : benefici per la salute delle bevande verdi

In primo luogo, affinché la cellula viva possa essere utilizzata in modo ottimale, deve essere idrolizzata dalla microflora del colon in GDP (vedi sopra) che vengono poi in parte assorbiti nell’intestino crasso. Affinché qualcosa venga idrolizzato, deve verificarsi l’idrolisi. Idrolisi per definizione significa “reazione con l’acqua”: reazione chimica in cui un composto reagisce con l’acqua, provocando la decomposizione e la produzione di due o più altri composti, come ad esempio la conversione dell’amido in glucosio, da cui il bicchiere pieno d’acqua.

In secondo luogo, affinché il corpo assorba i nutrienti in modo ottimale, la microflora del colon deve essere bilanciata. Polyflora come probiotico fornisce quell’equilibrio.

Terzo, lo stomaco vuoto impedisce a qualsiasi altra cosa di interagire o interrompere questo processo. Quindi la sinergia dell’utilizzo di Live Cell, Polyflora e un bicchiere pieno d’acqua a stomaco vuoto dona un effetto benefico totale che è maggiore della somma delle parti, massimizzando così il beneficio.

Riferimenti di bevande verdi
  1. Badamchiano, M.; Naylor, PH; Spangelo, B.; Strickler, parlamentare; Pietra, MJ; Hagiwara, Y.; Hagiwara, H.; e Goldstein, AL 1991. “Attività immuno-endocrine dell’estratto di foglie d’orzo verde (BLE): regolazione del rilascio di prolattina e interleuchina-2 in vitro”. Giornale FASEB, vol. 5, n. 4.
  2. Hotta, Y. 1984. “Stimolazione della sintesi di riparazione del DNA da parte di P4-D I, uno dei nuovi componenti degli estratti d’orzo”. Conferenza tenuta a Honolulu, Hawaii.
  3. Kitta, K.; Hagiwara, Y.; e Shibamoto, T. 1992. “Attività antiossidante di un isoflavonoide, 2″-O-Glycosylisovitexin isolato da foglie d’orzo verdi.” Journal of Agricultural and Food Chemistry, Vol. 40, No. 10.
Riferimentisugli alimenti germogliati

Fahey JW, Zhang Y, Talalay P. Germogli di broccoli: una fonte eccezionalmente ricca di induttori di enzimi che proteggono dagli agenti cancerogeni chimici. Proc Natl Acad Sci US A. 1997 Sep 16;94(19):10367-72.

Blocco G, Patterson B, Subar A. Frutta, verdura e prevenzione del cancro: una revisione delle prove epidemiologiche. Nutr Cancro 1992;12:1-29. – Steinmetz K, Potter J. Prevenzione di verdure, frutta e cancro: una rassegna. J Am Diet Assoc 1996;96:1027-39. – Consiglio Nazionale per la Ricerca. Dieta e salute: implicazioni per la riduzione del rischio di malattie croniche. Washington DC: National Academy Press, 1989.

Tutti gli articoli e le informazioni su questo sito Web sono solo a scopo didattico. Non devono essere considerati o invocati come consigli medici. Queste affermazioni non sono state valutate dalla medicina ufficilae. Questo prodotto non ha lo scopo di diagnosticare, curare, trattare o prevenire alcuna malattia. I risultati possono variare a persona. Consulta il tuo medico se hai problemi di salute. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.