CategoriesBlog

Dieta alghe e mele brucia grassi

dieta alghe e mele brucia grassi

DIETA ALGA + LECITINA + ACETO DI MELE + B6

Questa dieta (dieta alghe e mele), da anni in uso negli U S.A. e anche in Italia, comprende l’assunzione di vitamina B6, aceto di mele, lecitina di soja, alghe marine. L’unione di questi elementi mirata a ottenere uno stimolo metabolico, un ‘azione diuretica sgonfiante naturale (vitamina B6 e sali presenti nell’aceto di mele) e una azione di regolazione del metabolismo lipidico (lecitina di soja). Per quanto riguarda la vitamina B6, essa ha una blanda azione diuretica, con riduzione del senso di gonfiore presente in alcune persone. Ha una azione antidepressiva nelle persone che usano la pillola anticoncezionale e una azione a livello del metabolismo lipidico. Questa vitamina viene associata alle diete a basso contenuto calorico per prevenirne una eventuale carenza.

PERCHE’ L’ACETO DI MELE?

Utilizzato in questa dieta (dieta alghe e mele) dopo avere subito un processo di concentrazione senza perdita degli elementi fondamentali. La sua importanza nel processo di dimagrimento da addebitarsi alla sua ricchezza di potassio, minerale oggi spesso carente come conseguenza sia del trattamento dei cibi sia del sempre più frequente uso di farmaci come diuretici e lassativi. L’eccesso di sodio nell’organismo tende a dare una maggiore ritenzione di liquidi, e questo può essere antagonista da una somministrazione di potassio. Si ricorda anche l’azione normalizzatrice del potassio sulla pressione arteriosa, frequentemente alta negli obesi. Tra i sintomi descritti come conseguenza della carenza di potassio sono presenti: oliguria (scarsa quantità di urine), edemi (accumulo di liquidi nei tessuti), debolezza muscolare.

Perché la lecitina di soja?

Comprende diverse sostanze ad azione lipotropa (colina, inositolo) estratte dalla soja, una leguminosa sempre più utilizzata nelle ipercolesterolemie, per aumentare la memoria e per un ottimale funzionamento del sistema nervoso. Colina e inositollo aiutano lo smaltimento dei grassi riducendone la deposizione a livello del fegato. Si ricorda che la lecitina inoltre ricca di fosforo e di potassio, il primo agisce come stimolante, per il secondo valgono le affermazioni fatte sopra.

Perché il Kelp?

Per quanto riguarda le alghe marine (KELP), esse agiscono come mineralizzanti, essendo particolarmente ricche d’iodio, calcio, fosforo, rame, potassio, magnesio e anche di minerali traccia che diventano sempre più rari come conseguenza del tipo di coltura intensivo. La presenza dello iodio favorisce una normale funzionalità della ghiandola tiroide, cosa importante, tra l’altro, per un corretto metabolismo dell’organismo umano. In effetti ci sono molte zone in cui la carenza d’iodio nell’acqua e nel terreno provoca una ipofunzionalità tiroidea con conseguente insorgenzadei sintomi connessi, soprattutto depressione, freddolosità e tendenza all’obesità. Utile la dieta alghe e mele.

dieta alge emele brucia grassi

In sostanza.

Queste sostanze, quindi, associate ad una restrizione dietetica, costituiscono un complesso mirato a stimolare il metabolismo dell’organismo, a ridurre la ritenzione di liquidi, a prevenire eventuali carenze di minerali, a regolarizzare il metabolismo lipidico. Se ne consiglia l’associazione con fibre che riducono il senso della fame e regolarizzano l’assorbimento di grassi e zuccheri. Tali fibre sono rappresentate da pectina, Glucomannano o gomma Guar. Si intende che tutte queste sostanze non si devono sostituire alla dieta, ma possono entrare a fare parte integrante di essa per permetterne una ottimale riuscita.

AIUTIAMOCI CON LE FIBRE.

Spesso le feste lasciano sul nostro fisico alcuni chili in più che, anche se pochi, ci lasciano un senso di gonfiore e di malessere sia fisico che psichico. Questo senso d’insoddisfazione che ci assale ha ben ragione d’essere in quanto spesso questi pochi chili si sommano a un sovrappeso precedente. E’ importante non lasciare troppo a lungo questo eccesso di grasso sul nostro corpo perché altrimenti diventerà poi sempre più difficile smaltire i chili in più. Prima si recupera il peso precedente e meno il fisico avrà il tempo per abituarsi al nuovo peso. Alla base di un dimagrimento sano stà sempre una dieta equilibrata (dieta alghe e mele), caratterizzata da una riduzione dei cibi ricchi di calorie come i formaggi, grassi in generale, dolci, pane, e dalla preferenza di cibi poveri di calorie come verdure e pesce.

Attenzione!

Attenti anche a non esagerare con la frutta (un chilo di mele ha le calorie di un etto abbondante di pasta). Nell’ambito di una dieta benfatta trovano spazio dei prodotti naturali in grado di aiutare la persona a recuperare i chili in eccesso più rapidamente con minori sofferenze e mantenendo una salute ottimale.

Perché la Pectina?

Un posto di primo piano in questo caso occupa la PECTINA, una fibra solubile, ciò in grado di assorbire acqua e di formare un gel non assorbibile dall’intestino, ma in grado di ridurre l’assorbimento di grassi e zuccheri e di dare un minor senso di fame. Sono talmente evidenti le proprietà della pectina che essa anche consigliata nelle persone che soffrono di diabete, colesterolo alto e stitichezza. L’assunzione di compresse di pectina permetta di utilizzare le proprietà delle fibre senza assumere anche le calorie presenti nei cibi che le contengono. Spesso si associano alla pectina altre sostanze come la LECITINA DI SOJA e ACIDULATO DI MELE sia per aumentare l’assunzione di potassio che favorisce lo smaltimento dei liquidi, sia per favorire una buona funzione intestinale considerando che le fibre possono inizialmente dare un senso di gonfiore.

Perché il Pompelmo?

Altra sostanza spesso associata il succo di POMPELMO, noto per favorire lo smaltimento dei grassi. Per avere una azione sinergica con altre sostanze naturali, si possono utilizzare in associazione prodotti contenenti ALGHE, che, oltre ad essere ricche di fibre e minerali, contengono soprattutto iodio, importantissimo per un normale metabolismo che tende generalmente a calare durante una dieta. Importante anche la VITAMINA B6, con blanda e sicura azione diuretica, in grado di ridurre il senso di gonfiore presente in alcune persone. Utilizziamo quindi con tranquillità integratori che contengano queste sostanze (PECTINA DI MELE, ALGHE, LECITINA DI SOJA, ECC.), sicuri non solo di non arrecare danni alla nostra salute, ma soprattutto di aiutare il nostro organismo in un momento così difficile come può esser una dieta dimagrante.

Dieta Usa.

In America si parla infatti di DIETA ALGA + LECITINA + ACETO DI MELE + B6 associata all’azione della PECTINA, importante non solo per dimagrire, ma anche per problemi di glicemia alta e di colesterolo, spesso associati all’eccesso di peso.

 

dieta alghe e mele

Perché il Glucomannano e Guar?

Dalle fibre idrosolubili un aiuto contro il colesterolo, trigliceridi, diabete, stipsi, e altre malattie del benessere. L’alimentazione moderna presenta consumi di alimenti in prevalenza raffinati, infatti il consumo medio di fibre degli italiani di circa 15 grammi al dì, mentre la quantità minima raccomandabile sarebbe di 20 grammi, e un effetto protettivo contro alcune malattie si avrebbe con 25-30 grammi al giorno. Diventa quindi importante incrementare nella dieta i cibi ricchi di fibre (cereali integrali, frutta, verdura, ecc.), ma non sempre questo è possibile, anche per l’eccessivo gonfiore che alcuni soggetti manifestano in questi casi.

Le principali malattie correlate con carenza di fibre nell’alimentazione sono:

STITICHEZZA, EMORROIDL VENE VARICOSE, COLON IRRITABILE, TUMORI INTESTINALI, DIVERTICOLOSI, DIABETE, IPERCOLESTEROLEMIA, IPERTRIGLOICERIDEWA, OBESITA ‘, ECC .. In rapporto al comportamento delle fibre con l’acqua si distinguono due tipi di fibre:

– FIBRE NON IDROSOLUBILI: cellulosa, lignina, emicellulosa.

– FIBRE IDROSOLUBILI: Glucomannani, gomma Guar; pectine (mele), mucillagini (malva).

Queste ultime hanno la capacità di assorbire quantità molto più elevate di acqua e si sono rivelate senza dubbio le più efficaci per il trattamento di persone con disturbi metabolici (diabetici, ipercolesterolemici, dislipidemici) e contro la stitichezza e nelle diete dimagranti. Le fibre assorbendo acqua aumentano così il transito delle feci nell’intestino. Questo provoca un migliore svuotamento con maggiore sensazione di benessere e una minore permanenza delle feci all’interno del corpo con azione di prevenzione sui TUMORI INTESTINALI. La viscosità delle fibre determina inoltre una regolazione dell’assorbimento di zuccheri, colesterolo ed altri grassi con conseguente miglioramento di DIABETE, IPERCOLESTEROLEMIE E IPERTRIGLICERIDEMIE.

Le fibre.

Molte persone inoltre notano un maggior senso di sazietà e quindi le fibre possono anche essere di aiuto nelle diete dimagranti. Le fibre idrosolubili inoltre non presentano azione irritante e inoltre non sembrano determinare alterazioni dell’assorbimento di minerali come ferro, zinco e calcio conseguenti a uso prolungato di fibre come quelle presenti nella crusca. L’azione di regolazione sulla motilità intestinale rende importante l’assunzione di fibre idrosolubili anche a persone affette da COLON IRRITABILE e DIVERTI COLOSI. Negli ultimi anni numerosi studi hanno confermato l’importanza di glucomannano e guar nella cura d’ipercolesterolemia, ipertrigliceridemia, diabete, stitichezza, con prevenzione delle malattie a esse collegate.

Alga marina.

Proprio per l’alto contenuto naturale d’iodina queste alghe, hanno un benefico effetto sulla ghiandola tiroidea. Sono perciò molto usate in cure dimagrantiperchè, aumentano in modo naturale il metabolismo, bruciano i grassi in eccesso: inoltre danno maggiore energia, aumentano la prontezza mentale, aiutano lo sviluppo, mantengono sani i capelli, le unghie e i denti. In dosaggi di 3-4 tavolette al giorno poco prima dei pasti, sono ottime coadiuvanti dimagranti, sgonfianti e per chi soffre di digestione lenta.

Grazie per la lettura.

Gli articoli qui riportati sono frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, si invita il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo. Gli integratori alimentari non devono sostituire una dieta varia ed equilibrata e uno stile di vita sano. Il presente Sito è aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica ai sensi della legge n.62 del 07.03.2001. Qualora immagini, video o testi violassero eventuali diritti d’autore siete pregati di segnalarlo e verranno rimosse.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *