CategoriesBlog Gruppo sanguigno

 Gruppo sanguigno A B O AB

Gruppo Sanguigno A B O AB

Il tuo gruppo sanguigno può influenzare il tuo sistema cardiovascolare (vene e arterie) in vari modi. C’è una forte correlazione tra il gruppo sanguigno e la capacità di metabolizzare grassi e oli. Il gruppo sanguigno influenza lo spessore del sangue e la reattività delle pareti dei vasi sanguigni. Colpisce anche la risposta chimica del corpo allo stress. Poiché lo stress è un fattore importante nel causare malattie cardiache, queste variazioni specifiche del gruppo sanguigno possono essere vitali per la salute cardiaca.

Gruppo sanguigno e malattie cardiache

Le malattie cardiache sono più comuni tra i gruppi sanguigni A e AB, sebbene rimanga una minaccia su tutta la linea. La differenza principale è che A e AB tendono ad avere problemi più evidenti con il colesterolo alto.mentre O e B tendono ad avere trigliceridi più alti; di solito dal consumo eccessivo di carboidrati. Il tasso più elevato di malattie cardiache nei pazienti di gruppo sanguigno A e AB può distorcere i risultati degli studi dietetici, il che diventa problematico per i pazienti con altri gruppi sanguigni. Se il 75% dei pazienti cardiopatici in uno studio migliora con una dieta povera di grassi, la maggior parte dei ricercatori non si preoccupa dell’altro 25%. Raccomandano semplicemente la dieta a basso contenuto di grassi per tutti i pazienti con malattie cardiache, soddisfacendo la maggioranza ma non beneficiando veramente tutti allo stesso modo.

Dieta gruppo sanguigno differente tra ABOAB

Ecco perché la saggezza convenzionale su ciò che costituisce una dieta sana per il cuore differisce così tanto da quella che raccomando per i gruppi sanguigni O e B. La fosfatasi alcalina intestinale (AIP) è un enzima prodotto nell’intestino tenue che scompone il colesterolo e i grassi alimentari. Viene rilasciato in risposta all’ingestione di proteine e tutti i tipi di grassi, in particolare quelli saturi. 

gruppo sanguigno

Le persone con gruppi sanguigni O e B rilasciano quantità di AIP molto più elevate rispetto a quelle con gruppi sanguigni A e AB. Ciò significa che i pasti ricchi di prodotti animali vengono digeriti più completamente in O e B e raramente aumentano i livelli di colesterolo nel sangue.

Occhio ai carboidrati

Ma una dieta povera di grassi e ricca di carboidrati porta spesso alla sindrome metabolica per O e B. La sindrome metabolica è un raggruppamento di condizioni che aumenta il rischio di malattie cardiache e altri problemi di salute. Questi fattori includono un aumento del grasso addominale, trigliceridi alti, colesterolo buono basso (HDL), pressione alta e glicemia alta.

La capacità del sangue di coagulare è importante per non morire dissanguati dopo un infortunio. Il sangue è fluido ma contiene piastrine e fattori di coagulazione inattivi. I fattori della coagulazione si attivano quando c’è una lesione, quindi possono far aderire le piastrine per formare coaguli. Questi coaguli sono utili quando c’è una ferita che deve essere riparata, ma possono essere dannosi quando ci sono solo lievi danni ai vasi sanguigni. I coaguli stessi possono accumularsi e inibire il corretto flusso sanguigno, come uno strato di croste all’interno del vaso sanguigno. 

Coaguli nel gruppo sanguigno

A volte un coagulo può staccarsi e depositarsi in altre parti del corpo, bloccando il flusso sanguigno lì. Questo può portare ad attacchi di cuore o ictus se i coaguli causano blocchi vicino al cuore o al cervello. Il gruppo sanguigno influenza un fattore di coagulazione noto come fattore VIII. Questo fattore è più alto nei gruppi sanguigni A e AB e più basso nei gruppi sanguigni B e O. È più probabile che i tipi A e AB abbiano un’infiammazione arteriosa, che danneggia le pareti delle arterie. La pelle irritata all’interno dei vasi rende più aree soggette a coaguli di sangue.

Gruppi B e AB rilassamento

I tipi B e AB hanno difficoltà a regolare l’ossido nitrico, un composto che consente ai vasi sanguigni di rilassarsi e aprirsi. Gli alimenti per questi tipi sono scelti per essere ricchi di arginina per promuovere la produzione di acido nitrico. Le lectine B-specifiche, come quelle che si trovano nel pollo, interferiscono con il metabolismo dei grassi e possono addensare direttamente il sangue. Evitare cibi che inducono questa reazione interna negativa promuove vasi sanguigni sani.

gruppo sdanguigno

Il cuore è un muscolo e, come ogni altro muscolo, può essere mantenuto forte ed efficiente attraverso un regolare esercizio fisico. L’esercizio fisico aiuta anche a mantenere un peso sano e può abbassare i livelli di stress.

Antistress gruppi B AB A

 tipi A hanno livelli naturalmente elevati di cortisolo e difficoltà ad abbassarlo. Esercizi delicati come camminare, tai chi e yoga possono aiutare a ridurre i livelli di stress e promuovere la forma fisica in A. L’allenamento eccessivo o gli esercizi aerobici pesanti possono causare ulteriore stress al corpo A, causando più danni che benefici. Per i gruppi sanguigni B e AB, la regolazione dello stress e la forma fisica generale si ottengono con un equilibrio tra attività aerobica moderata ed esercizi mentalmente rilassanti e antistress. Attività come l’escursionismo, le arti marziali, il nuoto, il ciclismo, il tai chi, lo yoga, il pilates e la camminata veloce sono buone scelte.

Salute del cuore gruppo O

L’esercizio fisico è fondamentale per la salute cardiovascolare, e questo è particolarmente vero per il gruppo sanguigno O. L’allenamento di forza aumenta la massa muscolare, che aiuta l’efficienza metabolica. Il tipo O richiede un esercizio regolare e ad alta intensità per mantenere la salute fisica e l’equilibrio emotivo ottimali. Se al momento non sei abbastanza in salute per allenamenti intensi, fai del tuo meglio per muoverti in ogni modo possibile. Il viaggio verso la salute generale è una maratona, non uno sprint.

Per ulteriori informazioni, compresi i dettagli sulla dieta e le raccomandazioni sugli esercizi, puoi fare riferimento al mio libro Malattie cardiovascolari: combatti con la dieta del gruppo sanguigno . Quelli con insufficienza cardiaca congestizia, pressione alta, colesterolo alto o malattie cardiovascolari possono avere un piano di scelte alimentari, esercizio fisico e cambiamenti nello stile di vita specifico per gruppo sanguigno possa avere un’influenza positiva sulla riduzione del dolore.

Disclaimer.
Le informazioni in questo sito rappresentano informazioni generali e non rimpiazzano in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione adeguata e bilanciata è ascoltate i consigli del proprio medico curante. Gli articoli qui riportati sono frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, si invita il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo. Gli integratori alimentari non devono sostituire una dieta varia ed equilibrata e uno stile di vita sano. Il presente Sito è aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica ai sensi della legge n.62 del 07.03.2001. Qualora immagini, video o testi violassero eventuali diritti d’autore siete pregati di segnalarlo e verranno rimosse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.