In Stock

Aloe vera i benefici: aloe vera

19,80

Bottiglia da 1 litro in vetro e non plastica.

Crediamo che la salute e la felicità siano fondamentali.

Categoria: Tag:

Descrizione

L’aloe vera i benefici aiutano a guarire l’infezione, purifica il tuo sangue, apre pori della pelle, rafforza il tuo sistema immunitario, regolarizza il tuo peso. Dioscoride scrisse il primo libro di medicina sull’Aloe Vera, raccomandava l’uso per la guarigione delle ferite, contro la stitichezza, l’insonnia. Dioscoride la raccomandava per i disturbi di stomaco, il dolore, le emorroidi, il prurito, il mal di testa, la perdita dei capelli, le vesciche. La raccomandava per curare la pelle, contro le scottature solari e per la cura della bellezza.

Questa Aloe Vera ha un’aggiunta di altre erbe, alcuni antiossidanti, questa combinazione ti dà più energia e rilassamento con meno stress fisico, mentale e ambientale.

Quindi meno problemi fisici e meno reazioni avverse mentre vivi la vita. Questa Aloe vera non è composta con la polvere, non compriamo la polvere di Aloe e aggiungiamo l’acqua, ma è composta dal gel di Aloe totalmente naturale.

Aloe vera i benefici dagli scienziati.

Ci vuole almeno uno / due mesi di assunzione regolare di questo succo per iniziare a mostrare ottimi e visibili effetti sul tuo corpo. Questo perché la natura impiega tempo per aiutare a guarire il tuo corpo con aloe vera e i benefici intrinsechi. Com’è possibile che l’aloe vera abbia proprietà curative o comunque lenitive? Alcuni scienziati pensano che la chiave di tutto ciò possano essere i polisaccaridi, di gran lunga gli elementi costitutivi principali dell’aloe vera. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità , l’aloe è la pianta biologicamente più attiva. A causa dell’alto contenuto di polisaccaridi, l’aloe vera può essere prescritta come integratore aggiuntivo nel trattamento di malattie dell’apparato digerente, come varie infiammazioni, ulcere gastriche e duodenali. L’estratto di aloe aumenta la produzione di bile, quindi può essere utilizzato come coadiuvante nelle malattie del fegato. Il consumo di estratto di aloe vera può supportare il metabolismo dei carboidrati e grassi.

Aloe vera i benefici? Si dai suoi ingredienti vitali.

📍 La polpa contenuta nelle foglie di aloe è il suo elemento più prezioso. Contiene il 96% di acqua e una serie abbondante di altri ingredienti.

📍 Quali minerali ci sono: calcio, ferro, magnesio, zinco, rame, manganese, sodio, potassio, cromo, fosforo.

📍 Nell’aloe vera  i benefici delle vitamine: tutto il gruppo B, compresa la vitamina B12, il beta-carotene, la colina, l’acido folico.

📍 Quali amminoacidi in questa aloe: alanina, arginina, lisina, metionina, fenilalanina, treonina, tirosina e valina.

📍 Questa proteina di estrema importanza per il tuo corpo: lectine (coinvolte in varie interazioni tra cellule, ad esempio nella regolazione dell’adesione cellulare).

📍 Quali acidi grassi insaturi contiene questa aloe vera: linoleico, caprilico, palmitico, stearico.

📍 Contenuto di alcaloidi steroidei da non sottovalutare: lupeolo (acido salicilico naturale), lattato di magnesio.

📍 Le sostanze antinfiammatorie della pianta vitale: beta-sitosterolo (aiuta ad abbassare il colesterolo nel sangue), campesterolo (protegge articolazioni e ossa dalla degradazione).

Quali altri principi attivi l’aloe vera include?

📌 Vari elementi straordinari e sostanze antimicrobiche all’interno dell’aloe vera: acido cinnamico, fenoli, composti solforati.

📌 Ecco i principi attivi per il tuo pancreas gli enzimi: perossidasi, amilasi, cellulasi, catalasi, ossidasi, carbossipeptidasi;

📌 Antrachinoni e loro derivati: aloina, barbaloina, isobarbaloina, antracene, antranolo, acido aloeico, emodina, esteri dell’acido cinnamico, acido crisopranico, resistannolo.

📌 Di queste sostanze, l’aloina e l’emodina mostrano effetti collaterali, quindi in questa aloe vera per i suoi benefici sono state eliminate.

I polimeri hanno il loro perchè: lignine (alcuni studi dimostrano che grazie a questi ingredienti l’aloe vera ha la capacità di penetrare più attivamente nell’epidermide). Saponine: composti del gruppo dei glicosidi con effetto astringente, leggermente disinfettante. Carboidrati naturali e non raffinati: mannano acetilato, glucomannano acetilato, glucogalattomannano, galattano, arabinogalattano, sostanze pectiniche; saccaridi (polisacoridi): mannosio, glucosio, L-ramnosio, aldopentosio.

aloe vera i benefici

Aloe vera i benefici dell’acemannano.

 Ti consideri un esperto d’integratori naturali? Hai familiarità con l’acemannano? La maggior parte delle persone non ha mai sentito parlare di acemannano e non lo associa alle proprietà curative dell’aloe vera. Di seguito discuteremo cos’è l’acemannano, quali sono i suoi vantaggi e come usarlo. Il principale composto essenziale che si trova nella pianta di Aloe Vera è l’acemannano, a cui è attribuita una vasta gamma di proprietà medicinali. L’acemannano trova proprietà antinfiammatorie e antibatteriche, che accelerano la guarigione delle lesioni proprietà antivirali. È stato dimostrato che l’acemannano induce i macrofagi per la secrezione dell’interferone e quindi può aiutare nel trattamento e nella prevenzione delle infezioni virali. L’acemannano si accumula nelle cellule del tuo corpo, l’acemannano è potenziato dalla combinazione delle sostanze che trova nell’aloe vera e i benefici si ottengono.

Che cos’è l’acemannano?

L‘acemannano è un polisaccaride complesso che si trova nel gel fogliare interno della pianta di aloe. Una cellula specializzata chiamata leucoplasto produce acemannano. È costituito dai monomeri di mannosio, glucosio e galattosio, convertendoli in un polisaccaride. L’acemannano è un ingrediente specifico che distingue l’aloe vera da 400 altre specie di piante di aloe. L’acemannano contiene molte proprietà nutritive ed è estremamente responsabile di tutti i benefici per la salute che l’aloe vera ha da offrire.

Nell’aloe vera dov’è l’acemannano?

Un modo sicuro per sapere che stai consumando correttamente l’acemannano è assicurarti che il prodotto che stai utilizzando sia composto dalla foglia interna di aloe vera. Quindi l’aloe vera dà benefici usando la foglia interna, al contrario della foglia esterna o intera. Ci sono enormi differenze tra la foglia interna ed esterna dell’aloe, principalmente alcuni composti all’interno della foglia esterna possono causare disturbi. Questa aloe è composta esclusivamente con la foglia interna, per noi la salute dei nostri clienti è importante. Puoi anche consumare l’aloe vera fresca direttamente dalla foglia interna, ma il sapore è estremamente amaro e travolgente. È anche difficile consumare il gel della foglia interna di aloe senza finire con una parte della foglia esterna. Il modo migliore e più efficace per consumare l’aloe avendo la massima quantità di acemanano è quello di utilizzare di aloe vera biologica come questa. Il modo migliore e più efficace per consumare l’aloe avendo la massima quantità di acemanano è quello di utilizzare di aloe vera biologica come questa.

aloe vera benefici

Vantaggi e potenza dell’ acemannano.

La ricerca scientifica ha dimostrato che l’Acemannano è utile per molti problemi, compresi quelli relativi al sistema immunitario e digestivo. Di seguito è riportato un elenco di tutti gli innumerevoli vantaggi di acemannano.

Quindi i vantaggi sono.

📍 Aiuta le cellule a essere più resistenti hai virus e ai batteri patogeni, migliora il metabolismo e la funzione cellulare generale.

📍 Ha un effetto antinfiammatorio, fornisce una lubrificazione critica delle articolazioni, aiuta l’assorbimento di acqua, minerali e sostanze nutritive nel tratto digerente, riduce il dolore.

📍 Migliora il flusso vascolare, riduce le cicatrici, aumenta la produzione propria del corpo d’interferone, interleuchine.

📍 Aumenta il numero di anticorpi che formano i linfociti T nella milza, aumenta il numero e l’attività dei linfociti T killer, aumenta l’attività dei monociti.

📍 Lenisce e favorisce la guarigione dei disturbi intestinali come indigestione, bruciore di stomaco, iperacidità, ulcere peptiche e ulcere udodrenali, colite ed emorroidi.

📍 Promuove una sana funzione renale, promuove la velocità di guarigione delle ferite, riduce le reazioni allergiche, stimola l’attività del midollo osseo.

📍 Ha proprietà antietà e antietà, supporta una pressione sanguigna sana.

Il valore aggiunto del Ginseng una sinergia perfetta.

Questa erba, il Ginseng aggiunto aiuta l’organismo a resistere contro le infezioni e le aggressioni tossiche, l’estratto di questa radice può favorire l’autoguarigione del corpo. Erba che aiuta a prevenire le infezioni respiratorie, serve per dare energia e vitalità perché disintossica il corpo, supporta la salute dei vasi sanguigni. Storicamente questa erba è sempre stata considerata nota come rimedio popolare contro la debolezza, il senso di affaticamento, l’uso per aiutare il benessere gastro-intestinale.  Durante la menopausa, il corpo è caratterizzato da stati di squilibrio ormonale, che ha un impatto significativo sul benessere generale di molte donne. Molte donne riferiscono gli effetti benefici del ginseng: gli sbalzi d’umore si attenuano, le vampate di calore, le sensazioni di debolezza si verificano molto meno. Sfortunatamente, non ci sono studi scientifici su questo, ma vale sicuramente la pena provarlo, soprattutto se conosci i molti effetti positivi della radice di ginseng.

aloe vera i benefici

Ginseng per la disfunzione erettile o il ginseng è buono per la potenza?

Il ginseng è stato utilizzato per millenni ed è ancora oggi considerato un afrodisiaco: si dice che rafforzi la virilità e aumenti la fertilità. Questo effetto ha aperto la strada al rimedio utilizzato in Asia, in Europa e nel resto del mondo. Spesso i problemi sessuali sono causati da stress, richieste eccessive o ansia. Sappiamo del ginseng che ti rende più elastico e rilassato e allo stesso tempo stimola e tonifica tutto il corpo.I meccanismi di una migliore erezione attraverso il ginseng si basano su una combinazione di un’espansione dei vasi sanguigni, un flusso sanguigno migliorato anche nei vasi sanguigni più piccoli, un effetto sulla muscolatura liscia del tessuto erettile e fattori che contrastano lo stress e l’ansia attraverso i principi attivi del ginseng. Stimolano la sintesi e il rilascio di ormoni (ad esempio il testosterone) o inibiscono l’enzima responsabile della tensione delle cellule muscolari.

La disfunzione erettile un problema?

Questo fa rilassare il pene, il ginseng ha un’influenza sullo sviluppo e sulla durata dell’erezione. Si presume che la composizione biochimica dei principi attivi del ginseng, sono simili nella struttura agli ormoni sessuali maschili (steroidi androgeni), siano responsabili dei meccanismi. I principi attivi del ginseng hanno quindi opportuni siti di legame per le sostanze messaggere (neurotrasmettitori) e possono quindi agire nel sistema nervoso centrale. Attraverso il sistema ormonale, il ginseng influenza anche la produzione di sperma nei testicoli. Gli studi hanno dimostrato che il numero di spermatozoi è notevolmente aumentato sia nelle persone sane che in quelle ammalate, così come la mobilità degli spermatozoi. Entro il 2025, si prevede che 322 milioni di uomini saranno affetti da disfunzione erettile. Quindi, se hai problemi ad alzarlo (o mantenerlo così), non sei solo. E se non hai ancora avuto quel problema, c’è la possibilità che sia nel tuo futuro.

Aloe Vera Anni Fa!

Una delle prime menzioni di Aloe Vera proviene dall’antica Mesopotamia e dall’antico Egitto, intorno al 2100 a.C. Disegni di piante sui muri dei templi, documenti su tavolette di argilla e documenti di sacerdoti su papiri di canne sono sopravvissuti finooggi. Ma questa è solo una menzione scritta di quanto la pianta sia stata usata non è nota a nessuno. C’è un fatto non confermato che gli archeologi abbiano trovato descrizioni un antico tempio in Egitto. Qui è stata scoperta un’immagine di Aloe Vera risalente al 4000 a.C.

Gli antichi egizi declinarono la leggenda del fiore miracoloso, definendolo “la pianta che dona l’immortalità“. Secondo una delle leggende, due regine d’Egitto, Nefertiti e Cleopatra, usavano ogni giorno il succo di Aloe. Facendone maschere e creme. Si può solo indovinare se questo è mito o realtà. Ma resta il fatto che Cleopatra era considerata lo standard di bellezza tra i suoi contemporanei. 

www.rimedibionaturali.it

Pianta dell’immortalità?

I sacerdoti d’Egitto pensavano che l’Aloe fosse un simbolo di protezione e prosperità, l’aloe era dipinta sulla porta di ogni casa. È stata inclusa in varie cerimonie e utilizzata per imbalsamare i morti. Per mantenere i morti “vivi” sulla via dell’immortalità, gli antichi egizi li imbalsamavano con l’aloe. Sulle tavolette di Nippur nell’antica Mesopotamia (2200 aC) è uno dei testi più antichi in assoluto, il “Papiro Eber” (1550 aC) raccolta di testi medici.Include anche una descrizione sorprendentemente accurata del sistema circolatorio , rilevando l’esistenza di vasi sanguigni in tutto il corpo e la funzione del cuore come centro dell’afflusso di sangue. Il rotolo contiene 700 formule magiche e rimedi popolari pensati per curare afflizioni che vanno dal morso di coccodrillo al dolore dell’unghia del piede eccetera. Il papiro Ebers è stato acquisito daGeorge Maurice Ebers, egittologo e romanziere tedesco, nel 1873.

Una storia sui perché dell’aloe vera?

La pianta semi-tropicale, l’Aloe Vera, ha una storia lunga e illustre che risale ai tempi biblici. È stato menzionato nel corso della storia documentata e classificato come pianta erbacea per tutti gli usi. Le foglie spesse, affusolate e spinose dell’aloe crescono da un gambo corto vicino al suolo. Non è un cactus, ma un membro della famiglia dei gigli, conosciuta come Aloe barbadensis. L’aloe è imparentata con altri membri della famiglia Lily, come le famiglie di cipolla, aglio e rapa. Il rapporto dell’Aloe con la famiglia del giglio è evidente dai fiori tubolari gialli prodotti ogni anno in primavera che ricordano quelli del giglio pasquale. Esistono 250 specie di aloe coltivate in tutto il mondo. Solo due specie sono coltivate oggi commercialmente, l’Aloe barbadensis Miller e l’Aloe aborescens che sono le più popolari. La pianta di Aloe viene coltivata in zone tropicali calde e non può sopravvivere a temperature gelide.

Il perché dell’aloe continua!

Negli Stati Uniti, la maggior parte dell’aloe viene coltivata nella Valle del Rio Grande nel sud del Texas, in Florida e nel sud della California. Internazionalmente, l’aloe può essere trovata in Messico, paesi del Pacifico, in India, in Sud America, in America centrale, nei Caraibi, in Australia e in Africa. Le foglie della pianta di Aloe crescono dalla base nel motivo a rosetta. Le piante mature possono crescere fino a 5 cm circa, a 4 piedi con una lunghezza media di circa 67-86 cm. Ogni pianta ha solitamente 12-16 foglie che, una volta mature, possono pesare fino a tre libbre. Le piante possono essere raccolte ogni 6-8 settimane rimuovendo 3-4 foglie per pianta. L’uso commerciale originale della pianta di Aloe era nella produzione di una sostanza di lattice chiamata Aloina, una linfa gialla usata per molti anni come ingrediente lassativo.

www.rimedibionaturali.it.

L’aloe vera si guadagna la popolarità?

Questo prodotto è diventato sinonimo del nome “Aloe” e registrato nella letteratura commerciale, tecnica e governativa all’inizio del XX secolo. Questa terminologia creò molta confusione in seguito, quando l’altro ingrediente principale dell’Aloe, l’Aloe Gel, un gel semisolido trasparente incolore, fu stabilizzato e commercializzato. Questo gel di aloe vera, a partire dagli anni ’50, ha guadagnato il rispetto come merce usata come base per bevande nutritive, come idratante e agente curativo nei cosmetici e nei farmaci da banco. L’analisi chimica ha rivelato che questo gel trasparente contiene amminoacidi, minerali, vitamine, enzimi, proteine, polisaccaridi e stimolatori biologici. L’interesse del pubblico per l’Aloe è cresciuto rapidamente e ora c’è una notevole quantità di ricerca sui vari componenti dell’Aloe per saperne di più. Ricerche sulle caratteristiche dei componenti possano scaturire in  ricerche più specifiche possano fornire indizi sulla “magia” che viene attribuita all’Aloe Vera.

Utilizzo consigliato: 70 – 100 ml al giorno. Quando aperto conservare in frigorifero o luogo fresco.
                                                                                                                                                                                                                                                                                        
DISCLAIMER Le informazioni in questo sito rappresentano informazioni generali e non rimpiazzano in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione adeguata e bilanciata è ascoltate i consigli del proprio medico curante. Gli articoli qui riportati sono frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, si invita il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo. Gli integratori alimentari non devono sostituire una dieta varia ed equilibrata e uno stile di vita sano. Il presente Sito è aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica ai sensi della legge n.62 del 07.03.2001. Qualora immagini, video o testi violassero eventuali diritti d’autore siete pregati di segnalarlo e verranno rimosse.

 

Grazie per la lettura

RimediBioNaturali.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Aloe vera i benefici: aloe vera”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *