CategoriesBlog

Rimedi mal di pancia: foglie di ulivo

Rimedi mal di pancia

Rimedi mal di pancia ne esistono, come non mangiare determinati cibi, le mele cotte sono ottime, come il riso in bianco, mangiare scondito. L’ estratto di foglie di olivo è organico al 100%, probabilmente uno dei migliori prebiotici disponibili oggi sul mercato, rimedio per il mal di pancia. Un estratto di foglie di olivo (EFO) è stato testato in vitro per la sua attività antibatterica e la capacità d’inibire l’enzima α-glucosidasi. I test in vitro hanno dimostrato una forte efficacia antibatterica di estratto EFO principalmente contro Bacillus cereus e la capacità d’inibire l’enzima α-glucosidasi.I greci conoscevano già le virtù dell’olivo sulla salute, oggi gli antibiotici hanno sostituito la foglia di olivo un toccasana per il mal di pancia.

Mal di pancia e rimedi l’intervento delle foglie di olivo?

Siamo abituati a parlare di olio d’oliva e olive come cibo perché sono prodotti ottenuti direttamente dai frutti dell’albero di ulivo, ma non è così.
Andiamo ad analizzare perché usare questo prodotto per evitare il fastidioso malessere del nostro stomaco. La ricerca mostra che l’ oleuropeina, il componente principale dell’estratto di foglie di olivo, ha proprietà antiossidanti, antibatteriche, antimicrobiche, antinfiammatorie e immunostimolanti. Negli ultimi anni sono stati studiati gli effetti benefici che i biofenoli, da frutta e verdura, hanno sulla salute umana. Sono state suggerite le proprietà antiossidanti e antinfiammatorie della frazione fenolica, foglie di olivo, una potenziale applicazione nell’infiammazioni intestinali, quindi rimedi per mal di pancia. È stato dimostrato che le sostanze fitochimiche amare contenute nell’infuso di foglie d’olivo conferiscono ottimi rimedi per mal di pancia.

Mal di pancia i rimedi: perché la foglia di olivo?

L’olivo (LO TROVI QUI) nel suo insieme è un albero ricco di proprietà benefiche. Il potere delle foglie di olivo aiuta, come rimedio il mal di pancia, grazie alle sue proprietà benefiche. La foglia di olivo contiene naturalmente anche selenio, cromo, vitamina C, ferro, zinco, beta-carotene e un’ampia varietà di aminoacidi che, insieme all’oleuropeina. Queste sostanze lavorano insieme per migliorare l’effetto terapeutico complessivo dell’estratto di foglie di olivo, aumenta l’energia vitale nella maggior parte degli utenti. Non è affatto insolito sentire persone dire che non hanno sentito così tanta energia da molto tempo, grazie all’estratto di foglie di olivo. Studi clinici condotti da un medico nel sud della California, riferiscono che i pazienti hanno risolto problemi di affaticamento ed esaurimento con foglie di olivo. Tradizionalmente utilizzato per alleviare la tosse, il raffreddore e l’influenza grazie alla sua attività antivirale e antibatterica, persone sane che lo assumono notano maggiore energia.

Come affrontare l’effetto “morte a catena”?

Il modo migliore per massimizzare la potenza dell’estratto di foglie di olivo e limitare alcuni effetti è bere quattro bicchieri d’acqua tra ogni assunzione. L’acqua aiuta a rafforzare il sistema linfatico e purifica i reni, ottimo rimedio per il mal di pancia. Nel caso in cui forti effetti disintossicanti causino disagio, la prima cosa da fare è bere molta acqua o filtrata per osmosi. Se i sintomi disintossicanti si sentono, valutare la possibilità di ridurre le dosi giornaliere o sospendere l’uso alcuni giorni, bevendo molta acqua nulla accade. Trascorso questo periodo, sarebbe bene ridurre un po ‘la dose di estratto di foglie di olivo, bevete l’acqua che aiuta a espellere le tossine dal corpo. L’effetto della “morte a catena” e cioè l’eliminazione delle tossine dal corpo, di solito termina con una sensazione di maggiore benessere.

Candida albicans e micosi.

Il dottor Hazel Parcels osserva che l’85% degli adulti che vivono in Nord America sono infettati da parassiti. La dottoressa Wina, capo del dipartimento di patobiologia del Walter Reed Army Institute of Research aggiunge: “Stiamo affrontando un terribile problema parassitario negli Stati Uniti”. Le infezioni parassitarie sono epidemie non riconosciute che colpiscono molte persone in tutto il mondo, l’estratto di foglie di olivo offre una potente azione antiparassitaria.Tra i parassiti più comuni distrutti dall’estratto di foglie di olivo troviamo l’ameba, i criptosporidi, la giardia, i toxocariens, l’enterobacter, la tenia, la tigna e il protozoo responsabile della malaria. La prevalenza della candida può essere direttamente correlata alla diffusa prescrizione di antibiotici e di alimenti contenenti antibiotici come carne, pollame, latticini e uova. L’estratto di foglie di olivo offre risultati positivi contro i problemi di lievito e rimedi per il mal di pancia.

rimedi mal di pancia

Dettaglio foglie di olivo.

Può fornire sollievo dall’affaticamento post virale se associato a tosse, raffreddore o mal di gola, è anche usato come rimedio della nonna per la febbre. Benefici per la salute della formula prebiotica con estratto di foglie di olivo bio fermentato, potente antiossidante, supporta il sistema immunitario, benessere generale, supporto cardiovascolare. La struttura principale dell’olivo è un sistema complesso con proprietà incredibili, in questo caso, le foglie sono la principale struttura difensiva dell’albero. La buona notizia è che gli stessi componenti benefici che abbiamo trovato nell’olio (e nel frutto dell’ulivo) sono anche presenti nelle foglie. Tuttavia, la concentrazione di questi componenti nelle foglie è più potente di quella che si trova nell’olio, interessante, non è vero?L’estratto di foglie di olivo è una sorta di rimedio per tutti gli usi poiché il suo campo d’azione è ampio. Microbi, funghi, licheni e parassiti non sono resistenti al suo ingrediente attivo più potente, l’oleuropeina.

Rimedi mal di pancia: sostanze contenute nelle foglie.

L’idrossitirosolo è l’antiossidante più potente conosciuto assorbito molto bene è presente nell’olio d’oliva, ma a livelli inferiori rispetto alle foglie di ulivo. La capacità antiossidante dell’idrossitirosolo (che aiuta il mal di pancia) è 10 volte superiore alla vitamina C, il doppio della vitamina E e coenzima Q10. Oleuropeina, che è il componente principale delle foglie di ulivo, agisce come un virucida con un’alta capacità di combattimento straordinario. Oleocantale, che ha proprietà antiinfiammatorie, offre benefici simili, ma è anche efficace nel rafforzare il sistema venoso e arterioso in generale. È stato dimostrato che riduce i livelli d’ipertensione e stimola una migliore funzione degli organi, che fornisce un migliore tenore di vita.Ci sono molti componenti nelle foglie di olivo come lueolina, rutina, ecc. che danno benefico nel mal di pancia, stomaco, depurazione del fegato.

L’oleuropeina notizia aggiuntiva.

L’oleuropeina sembra agisce attivando il sistema immunitario umano, mentre allo stesso tempo distrugge i microrganismi patogeni e inibisce la proliferazione. Offre protezione contro un ampio spettro di virus e batteri nel tratto respiratorio superiore, come il comune raffreddore, faringite, mal di pancia, stomaco e oltre.
L’uso dell’estratto delle foglie risale al 1800, quando era usato come trattamento efficace per le infezioni della malaria. Secondo il Journal of Pharmaceutical (transazioni provinciali) (1.854) Infatti, hanno utilizzato la foglia di olivo per le sue proprietà igienizzanti e con essa hanno trattato ferite e ferite. L’infuso è ricco di vitamine, minerali e ha un effetto benefico su tutto il sistema cardiovascolare e polmonare e oltre. Medici hanno dichiarato che le proprietà del olivo stato molto interessante e aveva bisogno di ulteriori ricerche per le loro qualità benefiche per la salute.

Formula di estrazione.

L’estratto di foglie di olivo e stato usato clinicamente nella sua forma attuale per anni, ha mostrato un’azione terapeutica contro molte malattie comuni e croniche. Un commento molto sentito, le persone si sentono più energiche e si sentono meglio, alcune persone sperimentano quella che è nota come reazione di Herxheimer. Questa è una reazione di disintossicazione e non un’azione contraria al prodotto, le tossine iniziano a circolare nel corpo per l’espulsione. In Medio Oriente è ampiamente usato come un te alle foglie d’ulivo. Per secoli è stato usato per aiutare nei casi di ipertensione, infezioni vescica, irritazioni della gola, gotta (infiammazione dei piedi), febbre e tosse. Il fiore di calendula apporta anche molti benefici all’infuso, citeremo, senza entrare troppo nel dettaglio, la sua natura antinfiammatoria, antiedematosa e antitumorale. Molte ricerche nella lotta contro l’HIV si basano sul fiore di calendula, la stessa è uno dei rimedi per mal di pancia.

Le due forme di calcio elenolate.

Alcuni anni fa, il dottor Robert Lyons di East Park Research, ha fatto una scoperta aprendo la strada all’uso dell’estratto naturale di foglie di olivo. Ulteriori studi hanno stabilito che la foglia di olivo produce due forme di calcio elenolato. I biochimici chiamano queste due forme “stereoisomeri”. Il modo più semplice per comprendere questi isomeri stereo è guardare le mani umane. Ogni mano ha quattro dita e un pollice. Le due mani sono simili tranne nella disposizione delle dita e dei pollici. Allo stesso modo, i due stereoisomeri del calcio elenolato hanno gli stessi componenti chimici, ma sono simili in quanto una mano è l’immagine speculare dell’altra. Il calcio levogiro elenolato si combina con gli amminoacidi levogiro delle proteine ​​del sangue. Sfortunatamente, a causa della sua configurazione, il calcio destrogiro elenolato non può combinarsi con gli amminoacidi rimasti nelle proteine ​​del sangue.

Ed infine un notevole regolatore della pressione sanguigna.

L’ estratto di foglie di olivo è stato studiato per la sua capacità di normalizzare la pressione sanguigna. Ribeiro e Fiuza hanno annunciato i risultati del loro studio sul Journal of Ethnopharmacology. Loro hanno studiato 32 piante medicinali e hanno scoperto che l’olea europaea, la foglia di ulivo, aveva effetti benefici molto notevoli. Questi risultati sono stati confermati da A. Zarzuelo e J. Duarte, ricercatori del Dipartimento di Farmacologia dell’Università di Granada, che hanno studiato l’estratto di foglie. Un recente studio che cerca di determinare la capacità di normalizzare la pressione sanguigna prendendo le foglie di olivo. Questo studio ha coinvolto 30 pazienti con pressione alta è stato intrapreso nel 1996 da un folto gruppo di ricercatori in Belgio. Dopo tre mesi di assunzione dell’estratto di foglie di olivo, i ricercatori hanno riscontrato un calo statisticamente notevole in tutti i pazienti. Inoltre, non hanno riscontrato effetti collaterali in questo studio.

Caratteristiche organolettiche.

Il farmaco rivela un sapore amaro al gusto.- La foglia deve essere semplice, spessa e coriacea, da lanceolata a obovata, con lunghezza di 30-50 mm e larghezza di 10-15 mm. Lei deve avere un apice mucronato e si assottiglia alla base fino a un breve picciolo; i bordi sono intero e riflesso sulla faccia abassiale. Il lato superiore è colorato grigio verde, liscio e brillante; la parte inferiore è più chiara e pubescente, soprattutto lungo la nervatura centrale e le vene laterali principali.(Farmacopea europea VI edizione, 2008)- Può anche essere identificato dai suoi caratteri microscopici; Per fare questo, la foglia deve essere ridotta a una polvere giallo verde normalmente e utilizzare la soluzione di idrato di cloralio. Dobbiamo quindi osservare molti peli di copertura in stemma e scleritichiaramente visibile nella polvere, lunghe e con pareti spesse, sono angolate, rifrangente e rifinito con un piatto.

Grazie per aver lettto

RimediBioNaturali

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *